ZCL

Abbiamo deciso che, da oggi e per il tempo a venire, i nostri spettacoli saranno promossi entro la ZCL- Zona a Cittadinanza Limitata- periferia nord/periferia est (questo perchè lavoriamo anche con ragazzi di Ponticelli e di Scampia oltre che di altre zone della città).
La periferia non ha evidentemente gli stessi diritti del centro, in termini di servizi sociosanitari, culturali, commerciali e questo ha creato una cittadinanza di secondo, terzo livello e quindi limitata. Negli ultimi mesi Napoli sta usufruendo di una preziosa politica di creazione di ZTL– zone a traffico limitate- che va approvata e perfezionata, con un attacco lanciato all’inquinamento e all’invivibilità che avrà ancora molta strada da percorrere. Noi vogliamo che le ZTL siano promosse ma che allo stesso tempo le ZCL vengano eliminate affinché in periferia tutti possano essere a pieno diritto cittadini, Ma per farlo non bisogna dare soldi a questa o a quella associazione, secondo logiche di parte e di spartizione, bisogna invece far funzionare le cose, i servizi pubblici di ogni tipo, bisogna avere, da parte delle istituzioni, un progetto politico chiaro e complessivo su che idea di città ci immaginiamo, sdoganando i territori dall’essere luoghi simbolo del degrado per farli diventare quartieri vivibili… la citta è una! Già oggi, le periferie promuovono da sole progetti culturali e sociali, esse  vanno solo sostenute e potenziate, il caso dell’Auditorium di Scampia ne è un esempio: esso va definitivamente restituito al quartiere pienamente funzionante e agibile per le numerose realtà che vogliono e possono animarlo. Abolire le ZCL significa non solo dare pieni diritti di cittadinanza a chi vive in periferia ma anche sbloccare il centro città, ormai congestionato e intasato, dotando i cittadini napoletani di un’area di vivibilità maggiore, con più spazio e vivibilità per ogni cittadino. Le periferie riguardano tutti, non solo chi ci abita. Aumentiamo le ZTL. eliminiamo le ZCL! Noi di Arrevuoto, come altri gruppi attivi delle periferie, ci stiamo provando da tempo e sappiamo che, con volontà e dedizione, è possibile farlo.