IX Movimento – Donogoo

IX Movimento – Donogoo

Arrevuoto 2014 – Anche quest’anno andiamo in scena il 22 giugno al Museo di Pietrarsa Portici, con uno spettacolo tratto dal testo “Donogoo” dello scrittore francese Jules Romains…

Scegliendo “Donogoo” abbiamo voluto con Arrevuoto far approfondire ai nostri ragazzi e ai registi un tema della contemporaneità attraverso il teatro. Si tratta della modernità come concetto costruito dagli interessi finanziari, cioè di quel discorso pasoliniano dello “sviluppo senza progresso” e allo stesso tempo della microfisica del potere, in pratica del contributo di tutti all’oppressione sociale, elaborato da Foucault. In Donogoo, dal tema esistenziale iniziale, un fallito sul punto di suicidarsi, si passa in breve al racconto della scienza al servizio del Capitale, ai mali dell’accademismo, alla diabolicità delle banche e delle finanza, tutti ingredienti che costruiscono quella menzogna sociale che viene poi spacciata per Civiltà, nel senso di conquista e dominio che ha avuto tanto utilizzo nell’ultimo decennio,  e alla cui edificazione appunto poi si presta l’interesse del singolo e l’agire frenetico dell’individuo.

Donogoo ci offre l’opportunità di numerosi quadri scenici che, anche quando autonomi, daranno l’opportunità ai nostri adolescenti di fare delicate riflessioni sulla società e allo stesso tempo di dilettare il pubblico. La musica, non presente nel testo originale, è stata una scelta non solo per i risvolti laboratoriali e formativi ma per precisi obiettivi artistici e di atmosfera, vista l’ambientazione della vicenda tra due continenti. Continuiamo con Donogoo l’avventura di Arrevuoto, e siamo alla nona edizione in un Sud dove la continuità è un evento sparuto, seguendo la ricerca di connubio  tra teatro e pedagogia e declinando così non il teatro, astrattamente e borghesemente inteso, ma il “nostro teatro”, politico nel senso di Pasolini e di Foucault.

 

Maurizio Braucci